L'educazione prima di tutto...benvenuti!

Salve a tutti,
parafrasando mia nonna: "la salute e l'educazione prima di tutto", mi ripeteva sempre da piccoletto.
Quindi da buon nipote educato, e in salute, vi do il benvenuto al mio nuovo blog!
La crisi e gli scandali finanziari di questi anni hanno dimostrato che il sistema bancario tradizionale antepone sistematicamente i propri interessi a quelli dei propri clienti. D’altro canto la complessità e la continua evoluzione dei mercati finanziari rende sempre più difficile orientarsi fra i numerosi prodotti che vengono proposti e fra i diversi soggetti che li collocano, rendendo difficoltosa la gestione del risparmio.
Questi eventi, tuttavia, hanno fornito un’eccellente motivazione ai cittadini per diventare più coinvolti nella regolamentazione finanziaria: comprendendo di più come funziona il sistema, possono esercitare un’influenza e aiutare a cambiarlo.
Spiegare alle persone concetti basilari come inflazione e tasso composto è molto importante, anzi in molti casi diventa essenziale. Ma credo che il sistema finanziario cerchi di far passare l’idea che basti mettere il risparmiatore nelle condizioni di capire, se poi si ritrova titoli spazzatura il problema è suo.
D'altronde, l’ultima indagine condotta da Banca d’Italia e Consob non lascia dubbi: il livello di cultura finanziaria degli italiani è “tra i più bassi riscontrati nelle economie avanzate per adulti e studenti”. Gli italiani si interessano poco dei temi finanziari e spesso quando ne scoprono il significato è quando ne fanno le spese. I casi di “risparmio tradito” ne sono l’inevitabile conseguenza. Dimenticando la seconda regola aure della nonna. Se al primo posto viene la salute al secondo vengono i soldi. Quindi la seconda cosa che ci sta più a cuore la diamo così al primo che capita?!?!
Nel contesto attuale siamo circondati da ondate continue di informazioni, troppe e filtrate opportunamente male. Quello che manca veramente è l’informazione (finanziaria) quella giusta, semplice senza fronzoli e trasparente. Non possiamo pretendere la famosa “educazione finanziaria” se, chi si occupa di finanza, non espone correttamente almeno i concetti basilari.
Per questo ho deciso di intraprendere questa nuova avventura, e raccontarvi una buona e sana informazione finanziaria attraverso il mio nuovo blog.
Avrò bisogno del vostro aiuto affinché tutti riusciremmo a padroneggiare i concetti base di economia e non rimanere schiavi del denaro... leggete e condividete.
Un antico proverbio cinese ci ricorda: Dai a un uomo un pesce, e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare, e lo sfamerai per una vita intera. Non sono così saggio come il nostro caro amico cinese, ma la mia promessa è quella di tenervi aggiornati in modo sano:

UN RISPARMIATORE INFORMATO E’ UN RISPARMIATORE MIGLIORE